Tumore della trachea: cos’è ed esposizione a cancerogeni

Tumore della trachea è un tumore maligno della gola, così come il tumore della laringe e il tumore della faringe.

In questa guida scopriamo nel dettaglio cos’è questo cancro gola e come si manifesta il tumore alla gola, quali sono tumore alla trachea sintomi e i trattamenti e le cure disponibili.

Oltre a capire come si manifesta il cancro, scopriamo anche quali sono i diritti delle vittime che hanno contratto malattie della trachea in ambiente lavorativo. In caso di cancro alla gola si ha infatti il diritto di ottenere i benefici e i risarcimenti previsti della legge. Scopriamo anche come fare e come ottenere l’assistenza legale gratuita a tale scopo.

Indice dei contenuti

Tumore della trachea: cos’è e come si sviluppa?

Cos’è il tumore della trachea? Il cancro trachea è, tra i tumori della gola, uno dei più rari. Come tumore secondario invece non è affatto raro. In questo caso parte solitamente dai polmoni e da altre zone della gola si estende anche alla trachea.

Il cancro primario della gola rappresenta il 10% di tutti i tumori per gli uomini, mentre per le donne la percentuale scende al 4%.

Il tumore trachea più diffuso è il carcinoma squamocellulare. Tipico dei fumatori, si presenta in tre forme differenti: intraluminale, parietale, esofitico. Quando si manifesta il tumore in gola, solitamente provoca prima ostruzione del lume endotracheale, poi crescita extraluminale.

Che cos’è la trachea e dove si trova?

La trachea è un tubo cartilagineo che connette la laringe ai bronchi. Si estende quindi a partire dalla laringe e permette il passaggio dell’aria verso i polmoni.

Nella gola tumore e le tipologie di neoplasie della trachea o carcinoma trachea sono varie.

Oltre al carcinoma squamoso gola o carcinoma squamoso laringe, che come dicevamo più su è il più diffuso, tra i tumori primari della trachea ci sono:

  • adenocarcinoma trachea,
  • carcinoidi,
  • carcinoma mucoepidermico,
  • carcinoma a piccole cellule,
  • xanthogranuloma,
  • adenoma pleomorfico.

Le aspettative di vita e sopravvivenza

La probabilità di guarigione dipende da diversi fattori tra i quali localizzazione, cancro trachea sintomi, stadio del tumore, estensione, presenza metastasi trachea e stato di salute del paziente.

Per tumore gola sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi è del 60%, ma può variare in base ai fattori detti più sopra. Lo stesso vale per le altre forme di cancro in gola, quindi anche per tumore laringe sopravvivenza.

Sintomi frequenti del tumore della trachea

Il tumore alla trachea come si manifesta? Per tumore gola sintomi sono gli stessi degli altri tumori legati alle vie respiratorie, come per esempio tumore laringe sintomi. I primi stadi della malattia sono pressoché asintomatici e i primi sintomi tumore gola sono aspecifici.

Poi quali sono i sintomi di un tumore alla gola? I sintomi del carcinoma squamoso della trachea includono dispnea, tosse, raucedine, stridore, tosse con sangue. Purtroppo quando il paziente comincia a tossire sangue, questo è tra sintomi tumore alla trachea che indicato che lo stadio della malattia è già avanzato.

In caso di tosse persistente per più di 15 giorni e almeno un altro dei sintomi tumore trachea elencati è bene fare i necessari esami diagnostici.

La diagnosi del tumore della trachea

Oltre al rilevamento del tumore trachea sintomi, per la diagnosi del tumore della trachea ci si basa su esami obiettivi. Per diagnosticare tumore gola esami sangue non bastano. Occorrono anamnesi, risonanze magnetiche o tac, biopsie e altre indagini approfondite.

Tra gli esami strumentali per diagnosticare il tumore della gola e indagare tumore alla gola sintomi vi è la broncoscopia. Per arrivare a tumore gola diagnosi è imprescindibile. Essa permette di verificare le vie aeree e acquisire dei campioni istologici per ottenere tumore laringe diagnosi del tipo di tumore contratto.

Fattori di rischio e cause carcinoma gola

In presenza di sintomi tumore alla gola occorre indagare le cause. I rischi maggiori per il carcinoma alla gola sono alcol, fumo e l’HPV (papilloma virus). In particolare per tumore gola fumo è il principale fattore di rischio.

Il rischio di contrarre un tumore della gola si aggrava in presenza di concause. Agenti nocivi e cancerogeni agiscono infatti in sinergia come tumore alla gola cause. Un fumatore che lavora a lungo a contatto con sostanze patogene ha molte più possibilità di contrarre patologie trachea. Tumore alla trachea causato da amianto

Secondo le tesi dell’Avv. Ezio Bonanni, presidente dell’ONA, che difende le vittime di esposizione all’amianto, ci può essere un collegamento tra tumori trachea e l’esposizione ad amianto. Lo stesso vale per gli altri tumori alla gola.

La pubblicazione di R.F. Dodson, M.G.Williams, C.J.Corn, A.Brollo, C.Bianchi, Asbestos Content of Lung Tissue, Lymh Nodes and Pleural Plaques from Former Shipyard Workers, Am.Rew.Respir.Dis, 1990, conferma questa tesi riguardo cancro alla gola cause.

Inoltre la capacità cancerogena delle fibre di amianto è più volte ribadita dallo IARC nella sua ultima monografia.

In “Asbestos Content of Lung Tissue, Lymh Nodes and Pleural Plaques from Former Shipyard Workers’, gli autori hanno rilevato presenza di fibre nei linfonodi tracheali e nelle placche pleuriche dei coibentatori di navi.

Hanno dimostrato quindi che in coloro che sono affetti da asbestosi e fibrosi interstiziale, ci può essere anche nella trachea tumore, linfonodi alla trachea o una diversa neoplasia gola.

Assistenza legale gratuita per le vittime

ONAOsservatorio Nazionale Amianto offre assistenza legale gratuita alle vittime di esposizione all’asbesto e ad altre sostanze nocive che abbiano contratto una malattia correlata all’esposizione. Le vittime di cancro alla trachea possono richiedere una prima consulenza telefonica e l’assistenza legale gratuita per ottenere i benefici ed i risarcimenti previsti dalla legge.